15 luglio 2019

 SICUREZZA ALIMENTARE IN VIAGGIO

Provare le specialità gastronomiche tipiche di paesi diversi dal proprio è sicuramente molto divertente. Tuttavia si stima che il 20-70% delle persone che partono per un viaggio all'estero vada incontro a disturbi di qualche tipo.  

Per evitare quindi che la vacanza diventi un incubo, prima di partire (soprattutto se la meta è un paese tropicale), è bene informarsi su quali cibi possono essere consumati in tutta tranquillità e quali, invece, è meglio evitare.

Leggi tutto...

10 luglio 2019

IL RISCHIO PER LA SALUTE UMANA CORRELATO ALLA PRESENZA DI PFAS NEGLI ALIMENTI

Il gruppo di esperti scientifici sui contaminanti nella catena alimentare dell’EFSA ha pubblicato a dicembre 2018 un parere scientifico sui rischi per la salute umana riguardo le sostanze perfluoroalchiliche (PFAS) a cui l’uomo è esposto tramite la catena alimentare a causa dell'elevato livello di inquinamento ambientale.

Leggi tutto...

09 luglio 2019

STIMA DELL'OMS DEL CARICO EFFETTIVO DELLE MALATTIE DI ORIGINE ALIMENTARE

Sebbene siano riconosciute alle malattie di origine alimentare (MTA) un’elevata morbilità e mortalità, oltre al ruolo di significativo ostacolo nei confronti dello sviluppo economico mondiale, il carico effettivo (burden) di queste malattie non è ancora del tutto conosciuto. E' per tale motivo che l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha lanciato l'iniziativa relativa al calcolo di una stima del carico globale delle malattie di origine alimentare.

Leggi tutto...

02 luglio 2019

COSA DESIDERANO SAPERE I CONSUMATORI IN TEMA DI SICUREZZA ALIMENTARE?

L'EFSA, per calibrare meglio le attività di comunicazione proprie e delle Autorità degli Stati nazionali competenti, ha chiesto ai consumatori europei cosa pensano dei rischi emergenti nella catena alimentare e come vorrebbero venirne informati.

Leggi tutto...

27 giugno 2019

ALLARME CALDO: AUMENTANO I RISCHI DI INTOSSICAZIONI ALIMENTARI. CONSIGLI PER LA PREVENZIONE

Come ogni anno, con il caldo  estivo aumentano i rischi di incorrere in disturbi gastrointestinali causati da alimenti contaminati da microrganismi o dalle tossine da essi prodotte quando vengono trascurate le buone pratiche igieniche nel corso della preparazione e conservazione dei cibi.

Molto spesso le misure messe in atto lungo la filiera produttiva (produzione, trasformazione, commercializzazione) sono vanificate dal comportamento dei consumatori nelle fasi di acquisto e preparazione presso il proprio domicilio.

Leggi tutto...

13 giugno 2019

LA SICUREZZA ALIMENTARE NON VA IN VACANZA: VADEMECUM PER I CENTRI VACANZA PER MINORI

Durante tutto l’anno l’ASL TO5 esegue controlli ufficiali nelle mense scolastiche, ma la sicurezza alimentare non va in vacanza e la stessa attenzione nella prevenzione dei rischi alimentari deve essere posta nei Centri Vacanza al fine di tutelare i consumatori, tanto più se minori.

Leggi tutto...

12 giugno 2019

SICUREZZA ALIMENTARE E PERCEZIONE DEL RISCHIO: NUOVA INDAGINE EFSA- EUROBAROMETRO

In occasione della prima giornata mondiale sulla sicurezza alimentare è stato pubblicato il report speciale Eurobarometro sulla  “Sicurezza alimentare in UE” di Aprile 2019, curato da EFSA.

Tale documento si è occupato di monitorare la percezione del rischio dei cittadini dell'UE, fornendo spunti in termini di:

  • interesse generale degli europei per la sicurezza alimentare (compresi i fattori che influenzano le decisioni relative ai prodotti alimentari, i principali canali di informazione sui rischi legati all'alimentazione, i cambiamenti nel comportamento e le opinioni sulla complessità della comunicazione sui rischi legati all'alimentazione);
  • consapevolezza e percezione del rischio in materia di sicurezza alimentare, fiducia nelle diverse fonti di informazione e comprensione del sistema di sicurezza alimentare dell'UE.
Leggi tutto...

07 giugno 2019

LA PRIMA GIORNATA MONDIALE DELLA SICUREZZA ALIMENTARE

Oggi, 7 giugno 2019, si celebra per la prima volta la "Giornata mondiale della sicurezza alimentare".

Si tratta di un'occasione per ricordare i benefici del cibo sano e sicuro e un'opportunità per tutti di riflettere su qualcosa che spesso diamo per scontato: la sicurezza degli alimenti.

Il cibo non sicuro causa nel mondo sia malattie di origine alimentare (MTA) che ingenti costi economici. Secondo le stime globali dell’OMS, infatti, ogni anno una persona su dieci si ammala per aver ingerito del cibo contaminato da batteri, virus, parassiti o sostanze chimiche; inoltre 420.000 persone, tra cui 125.000 bambini al di sotto dei cinque anni, muoiono a causa di queste malattie.

Leggi tutto...

04 giugno 2019

RESIDUI DI MEDICINALI VETERINARI E ALTRE SOSTANZE NEGLI ANIMALI VIVI E NEI PRODOTTI ANIMALI: DATI EUROPEI ED ITALIANI A CONFRONTO

L’EFSA ha recentemente pubblicato i risultati dei controlli svolti presso gli Stati della UE nel corso del 2017 per monitorare la presenza di residui di medicinali veterinari e di alcune altre sostanze negli animali vivi e nei prodotti di origine animale (bovini, suini, ovini e caprini, equini, pollame, conigli, selvaggina allevata, selvaggina cacciata, acquacoltura, latte, uova e miele). 

Nel 2017, su un totale di 360.293 campioni analizzati nei 28 Stati Membri dell’UE, ne sono risultati non conformi 1.273 (pari allo 0,35%).

Leggi tutto...

22 maggio 2019

CASI DI EPATITE NON INFETTIVA COLLEGATA AL CONSUMO DI INTEGRATORI A BASE DI CURCUMA. GLI AVVISI DEL MINISTERO DELLA SALUTE PER I CONSUMATORI

L’Istituto Superiore di Sanità ha segnalato al 21 maggio 10 casi di epatite colestatica acuta, non infettiva e non contagiosa, riconducibili al consumo di curcuma e che sono in corso verifiche sul territorio da parte delle autorità sanitarie.

Il decimo caso è stato associato al consumo di:

  • Curcuma 95% Maximum lotto 18L264 scadenza 10/2021 prodotto da EKAPPA LABORATORI srl per conto di Naturando S.r.l.
Leggi tutto...

29 aprile 2019

EFSA - VALUTAZIONE DEL RISCHIO LEGATA ALL'ESPOSIZIONE CONGIUNTA A PIU' SOSTANZE CHIMICHE

L’uomo, gli animali e l'ambiente possono essere esposti a più sostanze chimiche da una molteplicità di fonti. L'EFSA ha già sviluppato alcune metodiche per stimare l'esposizione congiunta a più pesticidi e contaminanti nell’uomo, e nelle api quella a più pesticidi.

Per valutare i rischi per l'uomo e per l'ambiente da sostanze chimiche multiple nella catena alimentare: le "miscele chimiche" e i cosiddetti loro "effetti cocktail", il comitato scientifico dell’EFSA ha istituito un gruppo di lavoro di esperti per sviluppare apposite  linee guida.

Leggi tutto...

20 aprile 2019

LA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI CONSUMATI ALL'APERTO

Il pranzo di Pasquetta nel nostro Paese rappresenta una buona occasione per godere del clima primaverile e trascorrere una bella giornata con amici all’aria aperta.

Grigliate e pic-nic possono presentare dei rischi che non solo dovuti al fastidio di insetti molesti, ma anche al pericolo di incorrere in malesseri (diarrea, mal di pancia, vomito, ecc) causati da intossicazioni o tossinfezioni alimentari.

Per evitare questi pericoli è necessario conoscere come preparare, conservare e cuocere in modo corretto i cibi fuori casa.

Leggi tutto...

18 aprile 2019

PUBBLICATI I REPORT DEL SISTEMA DI SORVEGLIANZA SULLE MTA IN PIEMONTE ANNI 2016 e 2017

Sono stati pubblicati i report del sistema di sorveglianza sulle malattie a trasmissione alimentare (MTA) in Piemonte inerenti gli anni 2016 e 2017 sul sito dell’Assessorato della Sanità della Regione Piemonte.

Leggi tutto...

09 aprile 2019

VIRUS DELL'EPATITE "E" QUALE POSSIBILE ZOONOSI E CAUSA DI MALATTIA A TRASMISSIONE ALIMENTARE

Numerosi studi recenti hanno portato all’attenzione della comunità scientifica internazionale il ruolo dei virus dell'Epatite E quale causa di malattie a trasmissione alimentare, tematica sino ad oggi poco approfondita, il cui rischio risulta pertanto meno controllato. Il virus dell’Epatite E (HEV) ha assunto negli ultimi anni una sempre maggiore rilevanza in termini di rischio per la salute pubblica, in quanto principale agente causale di epatite virale acuta. Negli ultimi dieci anni in Europa sono stati riportati più di 21.000 casi clinici con 28 decessi associati a tale patogeno.

Leggi tutto...

25 marzo 2019

DOCUMENTO EFSA SULLA PRESENZA DI PARTICELLE DI MICROPLASTICA E NANOPLASTICA NEGLI ALIMENTI

L'EFSA ha pubblicato una relazione sulla presenza di particelle di microplastica e nanoplastica negli alimenti, con particolare attenzione ai prodotti ittici, al fine di valutare il rischio di esposizione per l’uomo attraverso il consumo di alimenti contaminati.

Leggi tutto...

18 marzo 2019

L'IMPIEGO DEI MATERIALI A CONTATTO CON GLI ALIMENTI (MOCA) DA PARTE DEI CONSUMATORI: RISULTATI DI UN SONDAGGIO DEL CEIRSA E CONSIGLI UTILI

Nell'ambito del progetto: "Materiali e Oggetti plastici a Contatto con gli Alimenti d’origine animale: strategie innovative a tutela della salute pubblica dagli interferenti endocrini" proposto dall'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, della Liguria e della Valle d'Aosta, è stato effettuato dal CeIRSA un sondaggio per valutare le conoscenze e la percezione dei rischi da parte dei consumatori nell'utilizzo dei materiali plastici che vengono a contatto con gli alimenti nella routine quotidiana. Sulla base dei risultati sono quindi stati formulati dei consigli.

Leggi tutto...

11 febbraio 2019

CRITERI DI GESTIONE OBBLIGATORIA IN ALLEVAMENTO E CONTROLLI UFFICIALI. INDICAZIONI OPERATIVE

A seguito dei risultati degli audit effettuati dalla DG AGRI e dal FVO nel 2017, il Ministero della Salute in collaborazione con le Regioni, ha provveduto a predisporre delle nuove check-list sui Criteri di Gestione Obbligatoria (CGO) con relative istruzioni per tutti i campi di competenza veterinaria.

Le nuove liste di riscontro, non molto diverse da quelle utilizzate negli anni precedenti, si inseriscono in un contesto di controlli ufficiali che già in passato a livello ASL risultava basato su piani di controllo emanati sempre dal livello centrale, che prevedono a loro volta strumenti di controllo che in parte si sovrappongono a quelli previsti per i CGO.

Le molteplici finalità (sicurezza alimentare ed erogazione di finanziamenti) di questo tipo di controlli richiedono un livello di attenzione ancora maggiore di quello previsto per i normali controlli: il processo di verifica che porta alla espressione del giudizio (FAV-SFAV, A-B-C) deve infatti essere il più possibile standardizzato e trasparente in modo che le eventuali ri-verifiche effettuate da altri Enti (es. Agenzia Regionale per le Erogazioni in Agricoltura) possano pervenire, con lo stesso campionamento e le stesse evidenze, alle stesse risultanze. È pertanto indispensabile documentare la verifica mediante una relazione “ex art.9” (SCU) che riporti in modo dettagliato le attività effettivamente svolte con le relative evidenze previste dalle check list ministeriali solo a fronte di non conformità.

Leggi tutto...

04 febbraio 2019

RISULTATI DELL’AUDIT SUL MODELLO DI SICUREZZA ALIMENTARE DELL'UE IN RELAZIONE AI PERICOLI CHIMICI NEI PRODOTTI ALIMENTARI

La Corte dei Conti Europea ha condotto, tra dicembre 2017 e maggio 2018, un audit con l’obiettivo di esaminare le basi ed il funzionamento del modello di sicurezza alimentare dell'UE in relazione ai pericoli chimici nei prodotti alimentari.

Leggi tutto...

28 gennaio 2019

RELAZIONE SUL CONTROLLO UFFICIALE ALIMENTI E BEVANDE: ANNO 2017

Leggi tutto...

15 gennaio 2019

DIOSSINE, SOSTANZE DIOSSINA-SIMILI (DL) E PCB: EFSA AGGIORNA IL LIVELLO DI ASSUNZIONE TOLLERABILE

Le diossine e i PCB diossina-simili sono sostanze chimiche tossiche che permangono nell'ambiente per anni e si accumulano a bassi livelli nella catena alimentare, di solito nei tessuti grassi degli animali. Per l’uomo sono possibili tre diverse vie di esposizione: occupazionale (lavoratori), accidentale (incidenti) e ambientale (inalazione, ingestione, ...).

Il gruppo di esperti scientifici dell’EFSA sui contaminanti nella catena alimentare (CONTAM) ha portato a termine nel 2017 la prima valutazione completa dell'Autorità sui rischi per la salute umana e animale connessi a queste sostanze presenti in alimenti e mangimi.

Leggi tutto...

10 dicembre 2018

ELENCO AGGIORNATO DEI MATERIALI SPECIFICI A RISCHIO (MSR)

L'allegato V del Regolamento (CE) n. 999/2001 e s.m.i. (recante disposizioni per la prevenzione, il controllo e l'eradicazione di alcune encefalopatie spongiformi trasmissibili) definisce l'elenco dei materiali specifici a rischio (MSR).

Leggi tutto...

19 novembre 2018

VALUTAZIONE DEL RISCHIO RELATIVO ALLE PROCEDURE DI DILUIZIONE DELLE FORMULE IN POLVERE PER LATTANTI

La Direzione Generale per l’igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione (DGISAN) ha chiesto alla Sezione sicurezza alimentare del Comitato nazionale per la sicurezza alimentare (CNSA) l’espressione di un parere tecnico circa le raccomandazioni elaborate dal Tavolo Tecnico Operativo Interministeriale sulla Promozione dell’allattamento al seno (TAS), volte alla neutralizzazione della carica batterica derivante da un’eventuale contaminazione microbica accidentale nel latte in polvere per lattanti ricostituito e pronto all’uso con una procedura che preveda una temperatura pari a circa 70°C dell’acqua di diluizione.

Leggi tutto...

12 novembre 2018

SETTIMANA MONDIALE DELLA CONSAPEVOLEZZA SULL'UTILIZZO DEGLI ANTIBIOTICI

Si apre oggi la settimana mondiale della "consapevolezza" sull'utilizzo degli antibiotici. La promuove l'OMS per sensibilizzare il pubblico, gli operatori sanitari e i decisori politici sul fenomeno della resistenza. Per l'occasione, il Ministero della Salute ha realizzato un Glossario per il cittadino e un Fact Checking per i professionisti della salute. Dall'OIE strumenti di sensibilizzazione per i Medici Veterinari.

Leggi tutto...

22 ottobre 2018

DENOMINAZIONI IN LINGUA ITALIANA DELLE SPECIE ITTICHE DI INTERESSE COMMERCIALE

Il 13 novembre 2018 entrerà in vigore il Decreto ministeriale 22 settembre 2017 (G.U. n. 266 del 14/11/2017) sull'attribuzione in lingua italiana delle specie ittiche di interesse commerciale.

Leggi tutto...

09 ottobre 2018

BENESSERE DONNA, PER OGNI ETA' UNO STILE DI VITA: LE TAPPE DELLA SALUTE FEMMINILE

Esistono tre grandi capitoli nella vita di una donna: adolescenza, maturità sessuale e gravidanza, menopausa. Attenzioni diverse, prevenzione diversa.

Sabato 29 settembre, presso il Centro Commerciale Le Gru a Grugliasco (To), si è parlato di come attraversare queste fasi con accettazione, disponibilità e apertura al cambiamento per meglio affrontare le diverse stagioni della vita. Con questo spirito l’Associazione Culturale “Centro Studi Salute Donna” in collaborazione con l’ASLTO4 ASLTO5 e il patrocinio del Consiglio Regionale del Piemonte e degli Stati Generali dello Sport e del Benessere, hanno deciso di dedicare alla salute della donna una giornata di confronto e approfondimento con esperti dell’alimentazione e delle patologie femminili, con l’obiettivo di fare cultura della prevenzione. 

Leggi tutto...

14 settembre 2018

DECALOGO PER CONSUMARE IN SICUREZZA I FUNGHI SPONTANEI RACCOLTI

Con l’arrivo della stagione dei funghi ricominciano ad essere disponibili gustosi piatti che però, come per gran parte dei cibi, richiedono alcune attenzioni per evitare di incorrere in sgradevoli inconvenienti. 

Leggi tutto...

30 agosto 2018

I CONTROLLI SULLA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI IN ITALIA: PUBBLICATI I DATI DELLE ATTIVITA' SVOLTE NEL 2017

Il Ministero della Salute ha recentemente pubblicato la Relazione annuale 2017 al PNI.

La relazione fornisce un quadro di insieme dei risultati delle attività svolte direttamente sulle produzioni alimentari e di quelle relative ad altri ambiti di interesse che, direttamente o indirettamente, possono influenzare il livello di sicurezza delle produzioni agroalimentari e zootecniche. Tale principio è alla base del PNI (Piano Nazionale Integrato dei controlli sulla sicurezza alimentare), che delinea l'intero Sistema dei controlli ufficiali in materia di alimenti, mangimi, sanità e benessere animale, sanità delle piante e ambiente.

Leggi tutto...

26 luglio 2018

MACELLAZIONE AD USO FAMILIARE PRESSO UN MACELLO: NUOVE INDICAZIONI REGIONE PIEMONTE

La Direzione Sanità - Settore Prevenzione e Veterinaria, con nota regionale prot. n. 16358/A1409A del 23/07/2018, ritiene superate le disposizioni inerenti il rilascio del nulla osta da parte dei Servizi veterinari delle ASL per la macellazione ad uso familiare da effettuarsi presso un impianto di macellazione riconosciuto ai sensi del Reg.CE/853/2004.

Leggi tutto...

26 luglio 2018

CHIARIMENTI DELLA REGIONE PIEMONTE PER CERTIFICAZIONE/ATTESTAZIONE EXPORT

La Direzione Sanità - Settore Prevenzione e Veterinaria della Regione Piemonte, con una nota regionale ha fornito alcuni chiarimenti per la certificazione/attestazione ai fini export, ad integrazione delle Linee guida per l’attività di certificazione per l’esportazione di animali e prodotti alimentari dall’Italia verso i Paesi Terzi (Nota ministeriale prot. n. 46272-P del 05/12/2016) emesse dal Ministero della Salute.

Leggi tutto...

10 luglio 2018

RESIDUI DI MEDICINALI VETERINARI E ALTRE SOSTANZE NEGLI ANIMALI VIVI E NEI PRODOTTI ANIMALI: DATI EUROPEI ED ITALIANI A CONFRONTO

L’EFSA ha recentemente pubblicato i risultati dei controlli svolti presso gli Stati della UE nel corso del 2016 per monitorare la presenza di residui di medicinali veterinari e di alcune altre sostanze negli animali vivi e nei prodotti di origine animale (bovini, suini, ovini e caprini, equini, pollame, conigli, selvaggina allevata, selvaggina cacciata, acquacoltura, latte, uova e miele).

Nel 2016, su un totale di 369.262 campioni analizzati nei 28 Stati Membri dell’UE, ne sono risultati non conformi 1.131 (pari allo 0,31%). 

Leggi tutto...

09 luglio 2018

RITIRATI DAL MERCATO IN VIA PRECAUZIONALE LOTTI DI MINESTRONI E VERDURE SURGELATE A RISCHIO DI CONTAMINAZIONE DA LISTERIA MONOCYTOGENES

In questi giorni, a seguito del riscontro di casi di listeriosi umana in alcuni Paesi europei, le aziende Findus e Lidl hanno deciso, in via precauzionale, di ritirare e richiamare dal mercato alcuni prodotti a base di verdure surgelate a rischio di contaminazione da Listeria monocytogenes.

Leggi tutto...

28 maggio 2018

CONOSCENZE SUI MOCA E COMPORTAMENTI DEI CONSUMATORI

Tra i potenziali pericoli per la sicurezza degli alimenti vi sono anche i materiali che vengono impiegati per proteggerli nelle varie fasi della filiera. 

A livello tecnico tali materiali, destinati a venire a contatto con gli alimenti, sono identificati con l’acronimo MOCA.

I MOCA possono rappresentare un pericolo in quanto in alcuni casi potrebbero determinare una contaminazione dell’alimento con cui vengono a contatto. 

Leggi tutto...

14 maggio 2018

PARERE CNSA: RISCHIO PRESENZA DI LARVE DI DITTERI IN FUNGHI CONSERVATI

Il CNSA (Comitato Nazionale Per La Sicurezza Alimentare) ha recentemente pubblicato il parere n. 21 del 24/01/2018 sul "Rischio legato alla presenza di larve di ditteri non vitali e non visibili ad occhio nudo in funghi conservati".

Tutti i funghi commestibili più pregiati, con l’eccezione dei finferli, sono particolarmente predisposti all’attacco di larve di ditteri micetofilidi; in particolare i porcini, i chiodini e gli ovoli risultano sempre più o meno attaccati. Le larve dei ditteri tendono ad abbandonare il fungo durante l’essicazione, in modo variabile in base a diversi fattori: l’umidità del fungo, lo spessore delle fette, la dimensione delle larve, le modalità di essicazione e i sistemi di conservazione.

Leggi tutto...

09 maggio 2018

REGOLAMENTO UE 2017/2158 E RIDUZIONE DELLA PRESENZA DI ACRILAMMIDE NEGLI ALIMENTI

L’acrilammide è una sostanza chimica che si forma negli alimenti in seguito a processi di cottura ad alta temperatura (es. cottura al forno, alla griglia o frittura); è stata rilevata, infatti, in alimenti di base come pane e patate, prodotti di pasticceria, patatine fritte, oltre in altri prodotti di uso quotidiano quali fette biscottate e caffè.  Il processo chimico che porta alla formazione della sostanza è indicato come “reazione di Maillard” ed è la stessa reazione che rende i cibi abbrustoliti e più gustosi.

Leggi tutto...

03 maggio 2018

ASLTO 5: PROGETTO CON LE SCUOLE PER IL CONTRASTO ALLE FAKE NEWS SULLA SICUREZZA ALIMENTARE

Uno degli argomenti che riscuotono maggiore interesse sui social e sui media riguarda i vari scandali veri e presunti legati alla sicurezza degli alimenti che mangiamo. In un Paese come l’Italia dove il cibo non è solo nutrizione ma emozione, cultura e tradizione, gli effetti di questo fenomeno sono significativi: secondo i dati Eurobarometro (un sondaggio svolto dall’Unione europea nel 2010) oltre 80% degli italiani è preoccupato per il cibo che mangia. Questo eccesso di preoccupazione potrebbe essere anche uno dei fattori in grado di contribuire, secondo alcuni esperti, all’aumento dei casi di disordini alimentari negli adolescenti rilevati da alcuni Centri specializzati nazionali ed europei. Il progetto "Sicurezza nel piatto", realizzato in collaborazione con le direzioni didattiche e gli insegnanti degli Istituti professionali Agrari e Alberghieri presenti sul territorio dell’ASL TO5, ha l’obiettivo di fornire agli studenti che stanno già seguendo un percorso formativo relativo alle produzioni animali e vegetali con relativa gestione del territorio, all’industria della trasformazione e commercializzazione agro-alimentare ed alla ristorazione pubblica/collettiva, gli strumenti per una lettura critica delle notizie legate alla sicurezza degli alimenti (“fact-checking", trad. verifica delle notizie).

Leggi tutto...

12 marzo 2018

GRAVE EPIDEMIA DI LISTERIOSI IN SUDAFRICA

In Sudafrica, tra il gennaio 2017 e il 2 marzo 2018, sono stati confermati mediante analisi di laboratorio 948 casi di listeriosi umana.  E’ stato possibile risalire a 659 pazienti dei quali 180 sono deceduti (con un tasso di mortalità del 27%). È questo il bilancio, ancora provvisorio, della più grave epidemia di listeriosi mai registrata al mondo.

Leggi tutto...

06 marzo 2018

DOMANDE E RISPOSTE SULLA CONTAMINAZIONE DA IDROCARBURI DI OLI MINERALI DEGLI ALIMENTI

Recentemente alcune Associazioni di Consumatori hanno effettuato analisi ed evidenziato la presenza di idrocarburi di oli minerali in alcuni alimenti in commercio anche in Italia. Gran parte dei produttori di alimenti e di materiali di imballaggio sono oggi a conoscenza della problematica e hanno adottato o stanno adottando misure per ridurre la presenza di queste sostanze negli alimenti.

Leggi tutto...

09 febbraio 2018

DISCIPLINA SANZIONATORIA PER LA VIOLAZIONE DELLE DISPOSIZIONI DEL REG.UE 1169/2011 SULL'ETICHETTATURA

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale (GU Serie Generale n.32 del 08-02-2018) il DLvo n. 231 del 15 dicembre 2017 relativo alla "Disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni del reg.UE 1169/2011, relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori e l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del medesimo reg.UE 1169/2011 e della direttiva 2011/91/UE". 

Tale Decreto introduce specifiche sanzioni per la violazione delle disposizioni di cui al reg. UE 1169/2011, fatta salva la disciplina sanzionatoria prevista dal DLvo n. 206 del 6 settembre 2005.

Leggi tutto...

08 gennaio 2018

SENSIBILIZZAZIONE DEGLI ALLEVATORI E DEI VETERINARI SULL'ANTIBIOTICO-RESISTENZA

Giovedì 14 dicembre 2017 l'ASL TO5 ha organizzato a Carmagnola (TO) un incontro di aggiornamento su "L’ANTIBIOTICO RESISTENZA NEGLI ALLEVAMENTI, un approccio condiviso per trasformare una minaccia in opportunità".

L'evento, riservato ad allevatori e veterinari libero-professionisti, si inserisce tra le attività per raggiungere gli obiettivi a breve termine (2017-2018) del capitolo "Comunicazione e Informazione" del “Piano nazionale di contrasto all’Antimicrobico-resistenza 2017-2020 - PNCAR” in cui viene prevista la promozione della consapevolezza del fenomeno dell’AMR e delle buone pratiche di prescrizione e uso degli antibiotici attraverso programmi di comunicazione indirizzati al pubblico, ai pazienti, ai consumatori e ai soggetti maggiormente interessati in campo medico umano e veterinario e nella pratica dell’allevamento e dell’agricoltura.

Leggi tutto...

07 gennaio 2018

ANAGRAFE APISTICA: NUOVE REGOLE PER GLI APICOLTORI IN MATERIA DI MOVIMENTAZIONI

Nuove regole per gli apicoltori in materia di movimentazioni. Con l’emanazione del decreto interdirettoriale 22 novembre 2017 della Direzione generale della sanità animale e dei farmaci veterinari del Ministero della salute e la Direzione generale dello sviluppo rurale del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, arrivano nuove disposizioni per la comunicazione e la registrazione nella Banca Dati Apistica nazionale (BDA) degli spostamenti sul territorio nazionale di materiale apistico vivo.

Leggi tutto...

06 gennaio 2018

RELAZIONE SUL CONTROLLO UFFICIALE ALIMENTI E BEVANDE: ANNO 2016

Leggi tutto...

04 gennaio 2018

I CONTROLLI SULLA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI IN ITALIA SVOLTI DAI DIVERSI ORGANI: ANNO 2016

Leggi tutto...

01 gennaio 2018

NUOVO CRITERIO MICROBIOLOGICO PER CAMPYLOBACTER NELLE CARCASSE DI POLLI DA CARNE

A partire dal 1° gennaio 2018 entra in vigore il reg.(UE) 1495/2017, che modifica il reg.(CE) 2073/2005 per quanto riguarda Campylobacter nelle carcasse di polli da carne. 

L'obiettivo di tale criterio di igiene del processo è quello di tenere sotto controllo la contaminazione delle carcasse durante il processo di macellazione. Al fine di garantire un approccio a livello dell'intera catena inoltre, come raccomandato nel parere dell'EFSA sulle possibilità di controllo del Campylobacter, dovrebbero essere considerate anche misure di controllo a livello di azienda.

Leggi tutto...

28 novembre 2017

CONFERMATA LA POSSIBILITA' DI IMPIEGO DI GLIFOSATO IN AGRICOLTURA: NON VI SONO EVIDENZE DI RISCHI LEGATI AL CONSUMO DI ALIMENTI.

I Paesi dell'Unione Europea, riuniti in Comitato d'appello, hanno approvato con maggioranza qualificata (18 voti a favore, 1 astenuto e 9 contrari tra i quali quello italiano) il rinnovo dell'autorizzazione dell'erbicida glifosate per cinque anni.  Un gruppo di esperti dell’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) ha inserito il glifosate tra le sostanze probabilmente cancerogene – gruppo 2A,  mentre EFSA, OMS e FAO, valutando i livelli di esposizione, hanno espresso giudizi più rassicuranti, prevedendo comunque misure di cautela, come la valutazione dei residui di glifosate nei cibi e il divieto di utilizzarlo in aree densamente popolate.

Leggi tutto...

13 novembre 2017

13 - 19 NOVEMBRE, SETTIMANA MONDIALE SULL'IMPIEGO CONSAPEVOLE DEGLI ANTIBIOTICI

Leggi tutto...

06 novembre 2017

MODIFICA DELLE CONDIZIONI DI TEMPERATURA DURANTE IL TRASPORTO DELLE CARNI

La Commissione europea ha adottato il reg. UE 1981/2017 che modifica l'allegato III del reg. CE 853/2004 per quanto riguarda le condizioni di temperatura durante il trasporto delle carni.

Tale regolamento, diversamente da quanto disposto in precedenza dal reg CE 853/2004, permette il trasporto delle carcasse, mezzene, quarti o mezzene sezionate in tre pezzi di ovini, caprini, bovini e suini anche se non hanno ancora raggiunto la temperatura minima di stoccaggio presso il macello di +7°Cpurché siano soddisfatte le condizioni indicate nell'art.1 del reg. UE 1981/2017 (che modifica l'allegato III, sezione I, capitolo VII, punto 3 del reg. CE 853/2004).

Leggi tutto...

09 ottobre 2017

PUBBLICATO IL DECRETO PER L’OBBLIGO DI INDICAZIONE DELLO STABILIMENTO IN ETICHETTA

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (MIPAAF) rende noto che è stato approvato in via definitiva il decreto legislativo che reintroduce l'obbligo di indicare lo stabilimento di produzione o confezionamento in etichetta. Il provvedimento prevede un periodo transitorio di 180 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale per lo smaltimento delle etichette già stampate, e fino a esaurimento dei prodotti etichettati prima dell'entrata in vigore del decreto, ma già immessi in commercio.

Leggi tutto...

04 ottobre 2017

INTOSSICAZIONI ALIMENTARI DA TOSSINE NATURALI CONTENUTE NEI VEGETALI

Nelle ultime settimane i media hanno riportato 2 casi di persone che si sono ammalate gravemente o sono morte a seguito del consumo di vegetali. Uno degli episodi è stato causato dalla contaminazione di confezioni di verdure surgelate con piante tossiche mentre l'altro è legato alla raccolta di piante per il consumo: due coniugi sono deceduti per avere consumato un risotto cucinato con un fiore tossico (Colchicum Autumnale) scambiato per zafferano selvatico (Crocus biflorus).

Leggi tutto...

02 ottobre 2017

ACQUE POTABILI: NUOVO DECRETO MINISTERIALE APPORTA MODIFICHE AL D.LGS 31/2001

È stato recentemente pubblicato il Decreto del Ministero della Salute 14 giugno 2017 che recepisce la Direttiva (UE) n. 1787/2015 concernente la qualità delle acque destinate al consumo umano.

Il Decreto va a sostituire gli allegati II e III del D.lgs n. 31 del 2 febbraio 2001 in materia di acque potabili: l'allegato II stabiliva le tipologie di controllo e le frequenze da osservare nel piano di campionamento annuale programmato dalle ASL, mentre l'allegato III forniva le specifiche per l'analisi dei parametri (metodo di analisi e caratteristiche di prestazione).

Leggi tutto...

14 settembre 2017

ORIENTAMENTI PER LA GESTIONE DEI RISCHI MICROBIOLOGICI NEI PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI FRESCHI A LIVELLO DI PRODUZIONE PRIMARIA

È stata recentemente pubblicata sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea la "Comunicazione della Commissione relativa agli orientamenti per la gestione dei rischi microbiologici nei prodotti ortofrutticoli freschi a livello di produzione primaria mediante una corretta igiene".

L’obiettivo del documento è aiutare i coltivatori (indipendentemente dalle loro dimensioni) ad applicare correttamente e in maniera uniforme i requisiti di igiene connessi alla produzione e al trattamento dei prodotti ortofrutticoli freschi. 

Leggi tutto...

11 settembre 2017

GUIDE EUROPEE ALLE BUONE PRATICHE RELATIVE AL TRASPORTO DI BOVINI, OVINI, EQUINI, SUINI E POLLAME

Sono state recentemente pubblicate le Guide Europee alle buone pratiche relative al trasporto di bovini, ovini, equini, suini e pollame, sviluppate nell'ambito di un progetto finanziato dalla DG SANTE, responsabile delle politiche della Commissione europea in materia di salute e sicurezza alimentare.

Le Guide forniscono consigli pratici per assicurare il benessere degli animali durante il trasporto.

Leggi tutto...

11 settembre 2017

ALLERTA IN EUROPA PER LE UOVA CONTAMINATE DA FIPRONIL. CHIARIMENTI SULLE PROCEDURE OPERATIVE

Il Ministero della Salute, con nota prot. 35935 del 11/09/2017 e alla luce dei risultati della riunione tenutasi presso la Commissione europea il 30 agosto 2017, ha fornito alcuni chiarimenti sulle procedure operative da applicare nel corso dei controlli ufficiali per la ricerca di Fipronil in uova, ovoprodotti, prodotti trasformati e carne di pollame.

Leggi tutto...

04 settembre 2017

REGOLE PER LA VALIDAZIONE DEL MODELLO 4 INFORMATIZZATO

Al fine di implementare l'utilizzo del modello 4 informatizzato, il cui impiego è in vigore dal 2 settembre, il Ministero della Salute, con nota prot.n. 20102 del 01/09/2017, ha fornito ulteriori indicazioni per la validazione automatica del Modello 4 informatizzato (senza dover attendere la conferma/validazione del Servizio Veterinario).

Leggi tutto...

28 agosto 2017

PUBBLICATO IL PARERE DEL CNSA SULLA DEROGA ALLE TEMPERATURE DI PRODUZIONE DEI FORMAGGI A PASTA FILATA SEMIDURA NELLE TIPOLOGIE "DOLCE" E "PICCANTE"

Il CNSA (Comitato Nazionale Per La Sicurezza Alimentare), su richiesta del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, attraverso il tramite della Direzione Generale per l’Igiene e la Sicurezza degli Alimenti e la Nutrizione (DGISAN) del Ministero della Salute, ha pubblicato un parere sulla sicurezza igienico sanitaria relativamente all’ipotesi riguardante la modifica della temperatura di raccolta/conservazione e di trasporto del latte, destinato alla produzione di formaggi a pasta filata semidura, cotta o semicotta a media o lunga stagionatura a seconda della tipologia di prodotto finale (dolce/piccante). 

Leggi tutto...

26 agosto 2017

ALLERTA IN EUROPA PER LE UOVA CONTAMINATE DA FIPRONIL. AGGIORNAMENTO POSITIVITA'

Il Ministero della Salute, in collaborazione con le autorità sanitarie regionali e il Comando Carabinieri per la tutela della salute ha proseguito un'intensa attività di monitoraggio su uova, prodotti derivati e alimenti che li contengono, sia di provenienza estera che nazionale, per la ricerca di eventuali contaminazioni da Fipronil.

Al 23 agosto 2017 sono state eseguite analisi su un totale 363 campioni:

  • 196 campionamenti effettuati dai veterinari delle ASL, nell’ambito del Piano di ricerca su pollame, uova, derivati;
  • 107 campioni effettuati dai NAS così ripartiti: 42 campionamenti conoscitivi di prodotti trasformati contenenti uova o derivati, prelevati nei negozi e supermercati su disposizione del Ministero del 14 agosto, e 65 ulteriori campionamenti effettuati su iniziativa dell’Arma;
  • 60 campionamenti effettuati dagli Uffici periferici del Ministero della salute per gli adempimenti comunitari (UVAC), per merci provenienti dai Paesi interessati dall’allerta.
Leggi tutto...

09 agosto 2017

DAL 2 SETTEMBRE 2017 SARÀ OBBLIGATORIO IL MODELLO 4 INFORMATIZZATO

Dal 2 settembre 2017 la compilazione del modello 4 dovrà essere effettuata esclusivamente in modalità informatica, come indicato nella Nota ministeriale prot. n. 0018559 del 04/08/2017.

Leggi tutto...

02 agosto 2017

VALUTAZIONE DEI REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI ALIMENTI CONTAMINATI DA E.COLI STEC

Il Ministero della Salute, al fine di una corretta gestione del pericolo rappresentato dalla presenza generica di E. coli verocitotossico (STEC) e dei suoi particolari sierotipi negli alimenti e per poter dare indicazioni immediate alle Autorità competenti al fine di valutare correttamente i referti analitici dei campionamenti ufficiali per E. coli STEC, ha emesso la nota prot. n. DIGISAN 0030360-P del 21/07/2017 avente ad oggetto E.coli STEC: applicazione dell'art. 14 del regolamento (CE) 178/2002”.

Leggi tutto...

12 luglio 2017

AUMENTANO IN EUROPA I CASI DI EPATITE E (HEV) PROBABILMENTE LEGATI AL CONSUMO DI ALIMENTI CONTAMINATI

Secondo i dati pubblicati dalla ECDC, il numero di casi di infezione da Epatite "E" (HEV), confermati nell'uomo, è passato in Europa dai 514 nel 2005 ai 5617 casi nel 2015, con un aumento di dieci volte. In totale, negli ultimi 10 anni, tra il 2005 e il 2015, sono stati riportati oltrre 21000 casi clinici di infezione acuta con 28 morti associati all'infezione da HEV. La maggior parte degli episodi (80%) è stata riscontrata in 3 Paesi: Francia, Germania e Regno Unito.       Mentre in passato la malattia veniva correlata con il consumo di acqua infetta bevuta durante viaggi al di fuori della UE, oggi la causa principale risulta essere il consumo di alimenti contaminati a livello locale.

Leggi tutto...

05 luglio 2017

PNR: I RISULTATI DEI CONTROLLI UFFICIALI EFFETTUATI NEL 2016

La quasi totalità dei campioni esaminati per il Piano nazionale per la ricerca dei residui (PNR) durante il 2016 risulta conforme ai parametri di legge

Questo è il dato principale della relazione sui controlli ufficiali, eseguiti in attuazione del PNR negli animali e nei prodotti di origine animale, come miele, latte, uova.

Leggi tutto...

02 luglio 2017

AGGIORNATO IL MANUALE EFSA SULLA COMUNICAZIONE DEL RISCHIO

È uscita la terza edizione della pubblicazione «Alimenti: temporale in arrivo? Ricette collaudate per la comunicazione del rischio», un’iniziativa congiunta EFSA–Stati membri. L’edizione aggiornata contiene nuovi studi di casi sulla caffeina e sull’acrilammide negli alimenti, una nuova panoramica sulla comunicazione delle incertezze in ambito scientifico e un aggiornamento del capitolo sui social media.

Leggi tutto...

26 giugno 2017

NITRITI E NITRATI AGGIUNTI COME ADDITIVI NEGLI ALIMENTI: EFSA CONFERMA I LIVELLI DI SICUREZZA

Gli attuali livelli di sicurezza per nitriti e nitrati aggiunti come additivi agli alimenti rientrano nei livelli di sicurezza per tutte le fasce della popolazione, fatta eccezione per un lieve superamento nei bambini la cui dieta sia basata su un’elevata quantità di alimenti contenenti tali additivi. 

Tuttavia, se si considerano tutte le fonti alimentari di nitriti e nitrati, i livelli di sicurezza (DGA) potrebbero essere superati per tutte le fasce d'età.

Leggi tutto...

09 giugno 2017

SICUREZZA ALIMENTARE: APPROVATO IL PIANO INTEGRATO DEI CONTROLLI SUL TERRITORIO DELLA ASLTO5

È stato recentemente approvato e pubblicato, da parte del gruppo di progetto appositamente istituito,il Piano Aziendale Integrato per i controlli sulla Sicurezza Alimentare (PAISA), un programma congiunto di controlli sulle filere alimentari che coinvolge, sulla base delle indicazioni del Piano Nazionale e del Piano Regionale 2015-2018, i servizi veterinari ed il servizio igiene degli alimenti e nutrizione dell’ASL TO5.

Leggi tutto...

06 giugno 2017

MINISTERO DELLA SALUTE: PUBBLICATO IL REPORT SULL'ESPOSIZIONE DEL CONSUMATORE ALL'ALLUMINIO LEGATO AL CONSUMO DI ALIMENTI

E' stato pubblicato dal Comitato Nazionale per la Sicurezza Alimentare del Ministero della Salute il report relativo alla "Esposizione del consumatore all’alluminio derivante dal contatto alimentare: elementi di valutazione del rischio e indicazioni per un uso corretto dei materiali a contatto con gli alimenti"

Leggi tutto...

04 maggio 2017

GIORNATA MONDIALE DELL'OMS: PROTEGGI LA SALUTE, LAVA LE MANI

Il 5 maggio ricorre la Giornata Mondiale sull’Igiene delle Mani, dedicata a celebrare l’importanza di tale pratica nell’ambito sanitario sia per gli operatori sia per i cittadini. 

Si tratta di una ricorrenza che è iniziata 12 anni fà con la prima campagna di sensibilizzazione intitolata "Save lives: Clean your Hands" promossa dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Leggi tutto...

19 aprile 2017

RESIDUI DI PESTICIDI NEGLI ALIMENTI: RAPPORTO EFSA 2015

L’EFSA ha recentemente pubblicato il rapporto annuale EFSA sui residui di pesticidi negli alimenti relativo all'anno 2015.

Il rapporto di monitoraggio evidenzia che più del 97% dei campioni di prodotti alimentari raccolti in tutta l'UE nel 2015 soddisfa i limiti di legge.

I dati sono in linea con quelli registrati nel 2014.

Leggi tutto...

18 aprile 2017

ORIGINE OBBLIGATORIA IN ETICHETTA PER LATTE E FORMAGGI IN ITALIA

Da oggi, 19 aprile 2017, scatta l'obbligo di inserire in etichetta l'indicazione dell'origine per i prodotti lattiero caseari in Italia, ai sensi del decreto 9 dicembre 2016

Si applica a tutti i tipi di latte (vaccino, bufalino, ovi-caprino, d’asina e di altra origine animale) ed ai prodotti lattiero-caseari di cui all’allegato 1 del citato decreto, preimballati ai sensi dell’art. 2 del reg.UE 1169/2011, destinati al consumo umano. 

Leggi tutto...

13 aprile 2017

PUBBLICATO IL NUOVO REGOLAMENTO UE 625/2017 SUI CONTROLLI UFFICIALI

È stato pubblicato il nuovo Regolamento (UE) 625/2017 (GU Unione Europea del 7 aprile 2017) relativo ai controlli ufficiali e alle altre attività ufficiali effettuati per garantire l’applicazione della legislazione sugli alimenti e sui mangimi, delle norme sulla salute e sul benessere degli animali, sulla sanità delle piante nonché sui prodotti fitosanitari.

Il regolamento modifica una parte consistente del corpus legislativo comunitario e abroga dieci provvedimenti, fra cui i Regolamenti 854/2004 e 882/2004. L’obiettivo è di semplificare, armonizzare e unificare il quadro normativo globale sui controlli ufficiali, al fine di verificare la conformità alla legislazione sulla filiera agroalimentare dell’Unione in tutti i settori disciplinati da tale legislazione.

Leggi tutto...

04 aprile 2017

EQUIDI: PROROGATA L'ORDINANZA MINISTERIALE DEL 1° MARZO 2013 SULL'IDENTIFICAZIONE

E' stata pubblicata (Gazzetta Ufficiale n.76 del 31.03.2017) la proroga dell'ordinanza del 1° Marzo 2013 in materia di identificazione sanitaria degli equidi e successive modificazioni. L'ordinanza avrà durata di dodici mesi a decorrere dalla data di pubblicazione sulla gazzetta ufficiale.

Leggi tutto...

24 marzo 2017

PUBBLICATA LA DISCIPLINA SANZIONATORIA PER LE VIOLAZIONI AL COSIDDETTO "REGOLAMENTO CLAIMS"

È stato pubblicato il Decreto Legislativo n. 27 del 7 febbraio 2017 (GU n.64 del 17 Marzo 2017) relativo alla "Disciplina sanzionatoria per la violazione di disposizioni di cui al regolamento (CE) n. 1924/2006 relativo alle indicazioni nutrizionali e sulla salute fornite sui prodotti alimentari” che sarà in vigore dal 1° aprile 2017.

Le sanzioni previste vanno da un minimo di 2.000 euro fino a valori di 40.000 euro, con aggiornamento ogni due anni dell’entità dell’importo adeguato all’indice nazionale dei prezzi al consumo.

Leggi tutto...

22 marzo 2017

PUBBLICATA LA DISCIPLINA SANZIONATORIA PER LE VIOLAZIONI INERENTI AI MOCA

E' stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legislativo n. 29 del 10 febbraio 2017 relativo alla "Disciplina sanzionatoria per la violazione di disposizioni di cui ai regolamenti (CE) n. 1935/2004, n. 1895/2005, n. 2023/2006, n. 282/2008, n. 450/2009 e n. 10/2011, in materia di materiali e oggetti destinati a venire a contatto con prodotti alimentari e alimenti (MOCA)".

Tale Decreto introduce per la prima volta specifiche sanzioni per gli obblighi stabiliti dai regolamenti comunitari in materia di MOCA, prevedendo sanzioni che vanno da un minimo di 1.500 euro fino a valori di 60.000 euro (es. sanzione massima per mancato rispetto degli obblighi di rintracciabilità stabiliti all'art. 17 dei reg.CE 1935/2004) oppure 80.000 euro ("produrre, immettere sul mercato oppure utilizzare materiali od oggetti che trasferiscono ai prodotti alimentari componenti in quantità da costituire un pericolo per la salute umana").

Leggi tutto...

14 marzo 2017

L'ECDC SEGNALA UNA EPIDEMIA DI EPATITE A IN EUROPA LEGATA PROBABILMENTE A TRASMISSIONE PER VIA SESSUALE TRA UOMINI

L'agenzia Europea per il controllo delle malattie infettive (ECDC) ha pubblicato in 2 report successivi gli approndimenti legati alla diffusione di 3 ceppi di virus dell'epatite A nella popolazione europea.  Nell'ultima pubblicazione di febbraio 2017 sono state descritte le caratteristiche epidemiologiche di 287 casi di epatite A confermati e investigati tra il febbraio 2016 e il febbraio 2017 che hanno visto coinvolti 13 Paesi europei tra cui l'Italia.

Leggi tutto...

07 marzo 2017

EFSA: SISTEMA SEMPLIFICATO PER LA GESTIONE DELLA SICUREZZA ALIMENTARE NELLE PICCOLE IMPRESE DI VENDITA AL DETTAGLIO

L'EFSA ha proposto un sistema semplificato per la gestione della sicurezza alimentare nelle piccole imprese di vendita al dettaglio come negozi di generi alimentari, macellerie e panetterie.

Il sistema comprende linee guida sulle modalità per individuare i più importanti rischi biologici, chimici e fisici in ogni fase del processo di produzione degli alimenti, le attività o prassi che incrementano la probabilità di pericoli, nonché le opportune misure di controllo.

Leggi tutto...

05 marzo 2017

REPORT EFSA-ECDC: L'ANTIBIOTICO-RESISTENZA IN EUROPA RIMANE ALTA

L'ultimo rapporto sulla resistenza agli antimicrobici nei batteri (AMR), curato dall'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) e dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC), afferma che in Europa alcuni batteri presenti nell’uomo, negli animali e negli alimenti continuano a presentare resistenza ad antimicrobici di largo utilizzo.

L’AMR costituisce una grave minaccia sia per la salute pubblica che animale, basti pensare al fatto che le infezioni causate da batteri resistenti agli antimicrobici provocano circa 25.000 decessi all’anno nell'UE.

Leggi tutto...

20 gennaio 2017

COMMERCIALIZZAZIONE DI CROSTACEI E BENESSERE ANIMALE

Il recente pronunciamento di inammissibilità di un ricorso della Corte di Cassazione con conseguente conferma della condanna di un ristoratore per la detenzione di astici e aragoste in un frigorifero con le chele legate, riporta all'attenzione del pubblico e degli esperti i problemi legati alla commercializzazione di prodotti ittici vivi.

Leggi tutto...