12 marzo 2018

GRAVE EPIDEMIA DI LISTERIOSI IN SUDAFRICA

In Sudafrica, tra il gennaio 2017 e il 2 marzo 2018, sono stati confermati mediante analisi di laboratorio 948 casi di listeriosi umana.  E’ stato possibile risalire a 659 pazienti dei quali 180 sono deceduti (con un tasso di mortalità del 27%). È questo il bilancio, ancora provvisorio, della più grave epidemia di listeriosi mai registrata al mondo.


Su 109 persone colpite dall'infezione intervistate da un team del NICD (National Institute for Communicable Diseases, l’85% dei casi (93 
persone) ha affermato di aver consumato nel mese precedente prodotti a base di carne pronti al consumo (ready-to-eat RTE), in particolar modo salsicce di carne denominate “polony”, molto popolari in Sudafrica, seguite da wurstel e altre “carni fredde”.


Il sospetto di listeriori come possibile causa dell'epidemia è sorto in seguito all'ospedalizzazione il 12 gennaio scorso di 9 bambini con gastroenterite febbrile, tutti provenienti dallo stesso asilo nido di Soweto. I bambini avevano meno di cinque anni. Lo stesso giorno le Autorità sanitarie hanno visitato l'asilo nido, 
raccolto campioni di salsicce prodotte da due diverse ditte e li hanno inviati ai laboratori della NICD che ha confermato la positività per lo stesso ceppo di Listeria monocytogenes che ha causato il 90% dei casi confermati.


Il focolaio dell’epidemia di listeriosi è stato individuato in un impianto della Enterprise Foods, a Polokwane, uno dei maggiori produttori alimentari sudafricani, dove Listeria monocytogenes è stato rinvenuto nel 30% dei campioni ambientali prelevati dalle Autorità sanitarie. Diversi prodotti a base di carne contaminati da Listeria monocytogenes sono stati rilevati anche in un’altra struttura della 
Enterprise Foods, a Germiston, ma l’identificazione del batterio non è ancora stata comunicata.


Anche le carni provenienti da un impianto di un altro produttore, Rainbow Chicken Limited RCL Foods, a Wolwehoek, sono risultate contaminate in oltre il 10% dei campioni di carne ma il genotipo dei batteri isolati è risultato diverso da quello che ha colpito i bambini di Soweto.
Attualmente i prodotti della Enterprise Foods sono stati ritirati dagli scaffali ed è stata interrotta la produzione negli impianti sospetti. I cittadini sono stati invitati a non mangiare tutti i prodotti a base di carne venduti come “pronti per il consumo”.
Per approfondimenti sulla listeriosi il CeIRSA ha realizzato una scheda informativa.

Fonte: http://www.promedmail.org/

Leggi la scheda informativa su Listeria monocytogenes